Site Tools


Differences

This shows you the differences between two versions of the page.

Link to this comparison view

it:rhino:usingblocks [2015/10/07] (current)
elenac created
Line 1: Line 1:
 +====== Uso dei blocchi ======
 +I fondamenti dei blocchi sono gli stessi in Rhino 4 e 5. Tuttavia, Rhino 5 offre agli utenti ulteriori funzionalità e comandi elencati [[http://​www.rhino3d.com/​new/​large|qui]].
 + 
 +> **Sommario:​** //I blocchi consentono la gestione degli oggetti ripetuti in un file.//
 +
 +=====Tra i vantaggi di usare i blocchi, troviamo:​=====
 +
 +  * Possibilità di modificare un numero qualsiasi di copie di un oggetto se si tratta di istanze di blocco modificando la geometria che definisce il blocco.
 +  * Possibilità di aggiornare gli oggetti da file esterni.
 +  * La ripetizione di istanze di una singola definizione non fa aumentare di molto le dimensioni del file, visto che di fatto nel file è contenuta solo una definizione del blocco. Tutte le istanze fanno riferimento ai dati della definizione originale. Rhino usa dei trucchi per mostrare le varie istanze in altre posizioni e con altri orientamenti.
 +
 +=====Come funzionano i blocchi:​=====
 +Quando si crea un blocco in Rhino a partire da alcune geometrie del file corrente con il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​block.htm|Blocco]],​ Rhino sostituisce la geometria selezionata con un'//​istanza//​ di blocco. Salva la definizione del blocco (la geometria selezionata dall'​utente per definire il blocco) nel file. Con il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserisci]],​ è possibile inserire tutte le istanze necessarie di questa definizione. Le definizioni esistenti disponibili per l'​inserimento si trovano nell'​elenco a discesa della finestra di dialogo del comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserisci]].
 +
 +Se si inserisce un altro file 3dm come istanza di blocco, succede una cosa simile. La definizione di blocco viene integrata nel file corrente e salvata con esso. Ciò che si vede sullo schermo è un'//​istanza//​ della geometria. Naturalmente,​ la differenza sta nel fatto che la definizione fa riferimento al file esterno e può venire aggiornata, come pure tutte le eventuali altre istanze sistemate, se il file esterno viene modificato. Per farlo, si usi il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockmanager.htm|GestioneBlocchi]].
 +
 +In entrambi i casi, non è necessario che venga sistemata nessuna istanza nel file affinché la definizione del blocco esista nel file. È per questo che a volte si riscontrano dei problemi nell'​eliminazione di alcuni livelli. Se la definizione di un blocco usa un livello, non è possibile eliminarlo. Ciò può succedere quando tutte le istanze di un blocco sono state eliminate. Si usi il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​purge.htm|EliminaSuperflui]] per eliminare le definizioni di blocco non usate.
 +
 +Per aggiornare tutte le istanze di blocco di un determinato blocco nel file, occorre ridefinire la definizione del blocco. ​
 +[[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​explode.htm|Esplodere]] un'​istanza di blocco.
 +  - Effettuare delle modifiche sugli oggetti.
 +  - Usare il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​block.htm|Blocco]] per creare di nuovo un blocco con gli oggetti usando lo stesso nome.  \\ Apparirà un messaggio di avviso per la conferma delle modifiche apportate alla definizione. ​
 +  - Oppure, si può ridefinire il blocco con un gruppo diverso di oggetti.
 +
 +
 +====Un esempio per provare====
 +  - **//Creare un parallelepipedo//​** ed usare il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​block.htm|Blocco]] per definire un blocco. ​
 +  - Denominarlo **Parallelepipedo1**. \\ Sistemare il punto di inserimento su uno dei vertici del parallelepipedo. ​ \\ Dopo questa operazione, il parallelepipedo non è più un parallelepipedo. Ha l'​aspetto di un parallelepipedo,​ ma se lo si seleziona e si osservano le informazioni che appaiono nel pannello [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​properties.htm|Proprietà]] > Dettagli, si vedrà che si tratta di un'​istanza di blocco. ​
 +  - [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​explode.htm|Esplodere]] il blocco. ​
 +  - Controllare di nuovo le [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​properties.htm|Proprietà]]. \\ Il parallelepipedo è di nuovo un parallelepipedo e non ha niente a che vedere con il blocco denominato **Parallelepipedo1**. ​
 +  - Eliminare il parallelepipedo. ​
 +  - Quindi, usare il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserisci]]. ​
 +  - Nell'​elenco a discesa della finestra di dialogo [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserisci]],​ reperire **Parallelepipedo 1**. \\ Si tratta della definizione di blocco creata quando si è creato il blocco.  ​
 +  - [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserirla]] come istanza di blocco e quindi copiare l'​istanza varie volte. ​
 +
 +**//​Ridefinire il blocco in Rhino 4://​** ​
 +  - Selezionare una delle istanze di **Parallelepipedo1**.
 +  - [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​explode.htm|Esploderla]] per farla ritornare ad essere un parallelepipedo normale. ​
 +  - [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​fillet.htm|Raccordare]] i bordi del parallelepipedo. ​
 +  - Quindi eseguire il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​block.htm|Blocco]].
 +  - Selezionare il parallelepipedo raccordato e selezionare un punto di inserimento. ​
 +  - Selezionare **Parallelepipedo1** come nome per il nuovo blocco. \\ Tutte le istanze di Parallelepipedo1 ora sono dei parallelepipedi raccordati. \\ Questi possono spostarsi se per la nuova definizione si è specificato un punto di inserimento diverso da quello originale.
 +
 +**//​Ridefinire il blocco in Rhino 5://** \\
 +In Rhino 5 si può usare il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockedit.htm|ModificaBlocco]]. ​
 +  - Avviare ModificaBlocco facendo doppio clic su un'​istanza di blocco. ​
 +  - Apparirà la finestra di dialogo del comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockedit.htm|ModificaBlocco]]. ​
 +  - Aggiungere ed eliminare degli oggetti e reimpostare il punto di inserimento. ​
 +  - È possibile modificare direttamente la geometria nel bloccok. ​
 +  - Terminare [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockedit.htm|ModificaBlocco]] per salvare i cambiamenti ed aggiornare tutte le istanze del blocco nel modello. ​
 +  - Selezionare "​x"​ oppure premere ESC per annullare la ridefinizione.
 +
 +  - **//Creare una sfera.//​** ​
 +  - Eseguire il comando **[[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​block.htm|Blocco]]** e selezionare un punto di inserimento. ​
 +  - Denominare il blocco **Parallelepipedo1**. \\ I parallelepipedi raccordati ora sono tutti delle sfere.
 + 
 +=====Riferimenti di blocco esterni=====
 +Le definizioni di blocco che provengono da file esterni possono essere aggiornate modificando e salvando il file esterno e quindi aggiornando la definizione con [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockmanager.htm|GestioneBlocchi]] La definizione considera il percorso assoluto, per cui se si spostano i file esterni usati nelle definizioni di blocco, l'​aggiornamento non funzionerà;​ la definizione corrente rimane comunque nel file corrente.
 +
 +
 +====Esempio per provare====
 +  - **Creare un parallelepipedo** e salvare il file. 
 +  - Aprire un nuovo file ed eseguire **[[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​insert.htm|Inserisci]]**. \\ Usare il pulsante **File** della finestra di dialogo per accedere al file del parallelepipedo. ​
 +  - Inserirlo come istanza di blocco. ​
 +  - Creare varie copie del blocco e scalarle, ruotarle, spostarle a piacimento.
 +  - In un'​altra istanza di Rhino, aprire il file del parallelepipedo e raccordare i bordi. ​
 +  - Creare una sfera. ​
 +  - Salvare il file. 
 +  - Ritornare al file con i blocchi inseriti ed eseguire il comando [[http://​docs.mcneel.com/​rhino/​5/​help/​it-it/​index.htm#​commands/​blockmanager.htm|GestioneBlocchi]]. ​ \\ Appare un riferimento al file del parallelepipedo inserito. ​
 +  - Selezionarlo dall'​elenco e fare clic su **Aggiorna**. \\ Le istanze che si trovano nel file ora dovrebbero essere tutte dei parallelepipedi raccordati con una sfera.
 +  ​
 +**Note sui livelli:​** ​
 +  * In tutti i casi, i livelli in cui si trovano gli oggetti della definizione di blocco vengono mantenuti nelle istanze. ​
 +  * Disattivando qualsiasi livello usato da qualsiasi parte di un'​istanza di blocco, si disattiverà quella parte del blocco nella finestra di Rhino per tutte le istanze di quel blocco. ​
 +  * Disattivando il livello in cui si è inserita l'​istanza,​ si disattiverà tutto il blocco a prescindere dallo stato degli altri livelli usati dal blocco.
 +
 +=====Tecniche avanzate=====
 +
 +**[[developer:​scriptsamples/​superexplodeblock|Script SuperExplodeBlock]]**\\ ​
 +(Ora parte degli [[labs:​rhinolabstools|Strumenti Labs per Rhino]] per la V4 ed integrato nella V5 come comando)
 +
 +**[[developer:​scriptsamples/​countblocks|Script per il conteggio delle istanze di blocco]]**
  
it/rhino/usingblocks.txt · Last modified: 2015/10/07 by elenac